Dai un contributo all'Informazione Libera di Borsadocchiaperti







venerdì 9 novembre 2012

Della situazione macroeconomia americana credo di aver già parlato a lungo in questo post "Buon lavoro Obama....." ...........se non l'avete letto leggetelo......è un ordine.

Oggi mi soffermo sulla situazione tecnica dell'indice più importante al Mondo.

Come temevo, la rottura rialzista avvenuta in settembre della figura triangolare, grazie al cocktail di droghe somministrato da Bernanke, si sta rivelando un pericoloso boomerang.

Come vuole la legge dell'analisi tecnica, un rientro verso il basso all'interno di un triangolo come quello in oggetto, aumenta spaventosamente le possibilità di perforazione della parte inferiore, con conseguenze poco gradite ai bullish.

In questi giorni l'indice sta perforando tale triangolo al ribasso in coincidenza oltretutto della media mobile a 200 gg.

Le prossime tappe in caso di conferma ribassista saranno pertanto da indicare in quota 1270, dove esiste un supporto molto importante e 1150. In quest'ultimo caso staremo parlando di un indice bearish in ottica di lungo periodo, ragione per la quale le reazioni andrebbero interpretate non come ripartenze, bensì come respiri necessari a riequilibrare gli eccessi.

In queste settimane si consumano le paure di molti investitori americani, che in vista di futuri aumenti delle imposte sugli utili da capitale, si precipitano a monetizzare. Non sono venuti a caso ad esempio i cali di Apple dove certamente non mancheranno i margini di guadagno.
Ovviamente a questo fattore tecnico si deve sommare quanto avete letto nel post sulla situazione macroeconomica americana fatta due giorni fa.

Con questo vi saluto pregandovi di cliccare sui video presenti nel blog. Grazie.



Categories: ,

0 commenti:

Posta un commento

    Nassim Taleb

    "... ma nella mia esperienza non sono mai stato coinvolto in un incidente degno di questo nome. Non ho mai visto una nave in difficoltà sulle rotte che ho percorso, non ho mai visto un naufragio. Né vi sono stato coinvolto io stesso e neppure mi sono mai trovato in una situazione che minacciasse di trasformarsi in un disastro." 1907 E.I.Smith, comandante del Titanic, dal Cigno Nero

    Massime dalla Finanza

    "Regola n° 1: non perdere mai denaro. Regola n°2: non dimenticare mai la regola n°1" W. Buffett

    "È meglio avere quasi ragione che completamente torto" W. Buffett

    Non è importante che tu abbia ragione o torto, ma quanti soldi si fanno quando hai ragione e quanto si perde quando si ha torto. G. Soros

    Il nemico principale dell'investitore è probabile che sia se stesso. B. Graham

    Contatori


    VIVISTATS



    HISTATS



    LICENZA

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza
    Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.